La musicoterapia aiuta i malati di Alzheimer

La musicoterapia aiuta i malati di Alzheimer
Luglio 2nd, 2021 | COVID-19, Iniziative | Commenti disabilitati su La musicoterapia aiuta i malati di Alzheimer

La musicoterapia aiuta i malati di Alzheimer

Da quando è iniziata l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, l’isolamento delle famiglie a causa della quarantena si è di molto accentuato, mettendo ancora di più a dura prova famiglia e malato nella disperata ricerca di nuovi equilibri. Più colpiti di tutti sono coloro affetti da malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer.

Per venire incontro alle esigenze dei malati e delle loro famiglie, la Fondazione Piccola Fraternità ha organizzato un servizio di musicoterapia, che si tiene tutti i lunedì fino alla fine di luglio 2021.

L’utilizzo della musica nel miglioramento del benessere è ampliamente diffuso. La comunità scientifica ha prodotto innumerevoli articoli che descrivono l’utilizzo della musica, in moltissime forme, come strumento per promuovere la salute. Queste forme possono essere legate ai differenti elementi che caratterizzano l’espressione sonoro-musicale: il ritmo, la vocalità, il movimento del corpo coordinato dal suono, etc. L’utilizzo di queste modalità può favorire sia espressioni corporee che espressioni emotive. La dimensione gruppale, inoltre, rende più agevole e armoniosa la produzione sonoro/musicale e favorisce la creazione di un ambiente positivo e accogliente.

Gli incontri, compatibilmente con le restrizioni vigenti, potranno contenere le seguenti attività: canti di saluto; canzoni popolari; movimenti in musica; indovinelli sonori; immaginazione, disegno e musica; ballo.

 

Comments are closed.